Perizia Forense: che cos’è

Aziende, studi legale e agenzie investigative ricorrono sempre più di frequente a professionisti per affidare l’incarico di predisporre una perizia forense in materia informatica.

L’ambito di attività è quello dell’informatica forense, ossia della scienza di occupare di trovare, raccogliere ed esaminare dati informatici e dispositivi digitali come computer, smartphone, tablet e in generale ogni sistema che custodisca dati informatici.

L’incarico di perito informatico dovrebbe essere affidato a professionisti qualificati con un curriculum formativo, professionale e scientifico adeguato in considerazione della multidisciplinarietà della materia.

L’esperto di informatica forense è così responsabile di tutte le attività necessarie che compongono una perizia forense:

  • identificazione dei dispositivi informatici di interesse;
  • raccolta della prova mediante creazione di copia forense;
  • analisi forense dei dati acquisiti;
  • redazione di una relazione tecnica di informatica forense.
perizia forense

Quando ricorrere a una perizia forense

L’esigenza di avvalersi di una perizia forense è trasversale a tutti gli ambiti del diritto, dunque principalmente nei procedimenti penali, civili, del lavoro e di famiglia.

Tuttavia sempre più di frequente viene chiesta una perizia forense in ambiti stragiudiziali, ad esempio al fine di predisporre una perizia estimativa sul valore di un software o per verificarne il corretto funzionamento nell’ambito di un collaudo tra cliente e fornitore.

Più in generale, l’esigenza di perizie forensi si manifesta ogni volta che occorre trattare dei dati digitali che – presto o tardi – potranno essere utilizzati nei confronti di un’altra parte.

Si pensi a scopo esemplificativo a:

  • produzione di messaggi Whatsapp come prova in un processo;
  • acquisire la prova del tenore di vita tramite profili Facebook;
  • raccogliere la prova di un ordine ai fini di un decreto ingiuntivo;
  • analisi dei dati di una centralina di un autoveicolo coinvolto in un incidente;
  • analisi di un computer utilizzato da un dipendente infedele.

Quali sono i vantaggi di una perizia informatica

La perizia informatica svolta sin da subito applicando tutte le corrette metodologie e utilizzando i migliori strumenti aumenta al massima la possibilità di utilizzare quei dati in un successivo ambito giudiziario.

La prima argomentazione utilizzata da chi deve difendersi da dati informatici è infatti legata al disconoscimento di quei dati o a contestazioni in merito all’attendibilità: spesso infatti i dati vengono trattanti anni dopo i fatti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *